L’Inter cede Nagatomo al Galatasary, sfuma la trattativa per Pastore

Per la partita di sabato sera a San Siro contro il Crotone Spalletti dovrà fare a meno del capitano, sofferente per un’elongazione muscolare

Mauro Icardi soffre di un’elongazione muscolare alla coscia destra

Pubblicato il 31/01/2018
Ultima modifica il 31/01/2018 alle ore 21:03
MILANO

In un giorno solo l’Inter perde Mauro Icardi, dice addio a Javier Pastore e al centrocampista richiesto da Luciano Spalletti. Una giornata da ricordare per il tecnico, che per la partita di sabato sera a San Siro contro il Crotone dovrà fare a meno del capitano, sofferente per un’elongazione muscolare della coscia destra.  

 

Intanto, con la chiusura del mercato, l’allenatore toscano dovrà accontentarsi degli acquisti di Lisandro Lopez e Rafinha per arrivare fino a fine stagione e raggiungere l’obiettivo di conquistare un posto nella prossime Champions League. Come suddetto, infatti, Pastore resterà al Psg. Mentre a bloccare lo sbarco a Milano di un centrocampista è la permanenza in nerazzurro di Brozovic. Solo con la cessione del croato, a cui si era interessato il Siviglia, sarebbe arrivato il rinforzo a centrocampo richiesto da Spalletti. Il quale fino a fine stagione non avrà ai suoi ordini Yuto Nagatomo passato al Galatasaray.  

 

A commentare il mercato fatto dall’Inter, ci sono le parole di Massimo Moratti, ex proprietario dei nerazzurri: «Gli acquisti ci sono stati: un difensore e un centrocampista, quindi il gruppo si è rafforzato. Io avrei preso un attaccante». 

 

 

home

home

Le interviste

I più letti del giorno

I più letti del giorno

Campionati
Calendario e risultati

Calendario e risultati

Calendario e risultati

Calendario e risultati