Insulti, botte e minacce ai bambini della scuola materna: arrestata maestra di Susa

Minacciava di “tagliarli in due come una mela”. Li strattonava, insultava e umiliava


Pubblicato il 16/01/2018
Ultima modifica il 18/01/2018 alle ore 16:55
susa (torino)

Minacciava di “tagliarli in due come una mela”. Li strattonava, insultava e umiliava. Dopo la denuncia di una collaboratrice scolastica in merito ai maltrattamenti dei bambini di una scuola statale materna di Susa, i carabinieri hanno raccolto sufficienti indizi da far emettere al pubblico ministero un’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di una maestra, 59 anni residente a Susa. Arrestata, appunto, per maltrattamenti nei confronti dei bambini. 

 

 

I militari hanno accertato, anche grazie all’installazione di telecamere tra ottobre e dicembre, che l’insegnante in più occasioni ha offeso, strattonato e colpito alcuni bambini, senza comunque procurare loro lesioni. Le indagini sono state coordinate dal pubblico ministero Mario Bendoni della procura di Torino. 

 

 

Torinosette ti porta al Palazzetto

home

home