Niente code, parcheggi e stress. Ai mercatini di Natale si va in treno. La nostra guida

Veduta di Lucerna


Pubblicato il 15/11/2017

Per alcuni hanno già stufato e sono uno spauracchio tipo “sabato all’Ikea”. Per altri (la maggioranza) sono pur sempre un’occasione per un weekend o una giornata piacevoli, con o senza acquisti. I mercatini di Natale spuntano ormai dappertutto e se non fosse per Halloween alcuni piazzerebbero casette e balocchi sin da fine ottobre. Orientarsi tra autenticità e made in China non è facile ma un paio di criteri possono essere utili anche se non vanno presi per vangelo: quelli di più lunga tradizione e quelli collocati in territori montani sono di solito i più belli ed affidabili. 

 

©PH. MARCO SIMONINI (TN)

Mercatino ad Arco (foto di M. Simonini)  

 

Detto questo, uno degli aspetti più problematici dei mercatini natalizi — soprattutto di quelli più in voga — è senza dubbio il traffico. Le terrificanti code di certi fine settimana sull’asse Verona – Trento – Bolzano e le battaglie in spirito assai poco natalizio alla ricerca di parcheggio sono nei manuali degli esperti di turismo, così in molte località si è corsi ai ripari suggerendo e favorendo mezzi di trasporto alternativi all’auto, fra i quali primeggia il treno. Ecco dunque un giro d’orizzonte tra le principali opportunità per visitare mercatini di Natale lasciando a casa l’auto e muovendosi in ferrovia e/o con i mezzi pubblici. 

 

ALTO ADIGE  

Qui si è da tempo investito su 5 località con altrettanti “Mercatini originali”: Bolzano, Merano, Brunico, Vipiteno, Bressanone. Si può arrivare a Bolzano con i convogli di Trenitalia (Frecce comprese) o con quelli delle Ferrovie tedesche e austriache che operano da Verona e, dal capoluogo altoatesino, muoversi con i treni regionali che permettono di raggiungere tutte le altre quattro località. Naturalmente, i mercatini dell’Alto Adige sono molti di più — bello quello della Val Sarentino, ad esempio — e per raggiungerli c’è l’efficiente rete di mezzi pubblici che ha come hub sempre Bolzano. A proposito di bus, Bolzano è raggiungibile anche con FlixBus. 

 

SUEDTIROL MARKETING, ITALY

Il mercatino di Bolzano (Foto di Alex Filz)  

 

Molto utile per i turisti la Mobilcard che, con diverse formule spesso promosse anche dalle strutture ricettive e dagli enti turistici delle diverse località, permette di muoversi liberamente su tutto il sistema di trasporto locale. 

Infine, chi intende fermarsi nella zona per almeno tre notti può utilizzare il pacchetto realizzato con Trenitalia: a fronte di un biglietto con destinazione Bolzano, l’albergatore rimborserà il 50% del prezzo della sola andata sino a un massimo di 20 euro a persona. 

Tutte le info che abbiamo sintetizzato qui sono dettagliate sul sito dei Mercatini originali

 

TRENTINO  

Raggiungibili direttamente in treno dalle principali città italiane sono i mercatini di Rovereto e di Trento, lungo la linea del Brennero. Ma anche alle bancarelle di Levico Terme si può arrivare in ferrovia percorrendo la tratta che collega Trento e Bassano, mentre l’Apt del Garda Trentino ha organizzato un servizio di bus navetta che da Riva del Garda porta ai mercatini di Arco e di Canale di Tenno. 

 

 

PH ROMANO MAGRONE

Il mercatino di Trento  

 

Interessante anche la proposta di arrivare a Trento in ferrovia e poi utilizzare la Trentino Guest Card che dà libera circolazione sul trasporto pubblico provinciale approfittando di uno dei pacchetti di due notti che Discovertrento propone proprio in occasione dei mercatini. Altri pacchetti sono disponibili ad Arco, in Valsugana e a Rovereto.  

Ma, tornando a Trento, ecco un’occasione davvero speciale: arrivare in città a bordo di un treno storico con posti riservati, godersi città e mercatino, apprezzare un pranzo con prodotti tipici e tornare a casa senza stress, nebbie e traffico. Tre le partenze: il 26/11 da Lecco, Bergamo e Brescia; il 3 e l’8/12 da Milano, Treviglio e Brescia. Info qui

 

TIROLO (AUSTRIA)… E UN PO’ DI GERMANIA  

A Innsbruck si arriva con i treni tedeschi e austriaci DB/ÖBB (biglietti e offerte sul sito) che partono da Venezia, Bologna e Verona permettendo di proseguire in modo diretto anche sino a Worgl e a Kufstein. In quest’ultima località è molto bello il mercatino ospitato nella poderosa fortezza che domina la cittadina. Ancora, per gli appassionati di musica, a poca distanza, a Erl, c’è la meravigliosa Festspielhaus, una sala da concerti tra prati e boschi con un programma musicale invernale di altissimo livello

 

“Avvento in Tirolo” è il titolo che raggruppa otto mercatini della regione tirolese, tutti raggiungibili via treno e mezzi pubblici. Le info si trovano qui. E chi vuole, sempre in treno, spingersi decisamente più a nord, nella Germania che di bancarelle natalizie è fittamente popolata, trova nuovi e più veloci collegamenti da Monaco di Baviera in direzione di Berlino ma avendo per meta finale Lipsia e Dresda. La prima si vanta di avere il mercato più grande di tutta la Germania, mentre la seconda rivendica per sé il più antico (1434). 

 

Berna d’inverno  

 

SVIZZERA  

Se c’è un Paese europeo raggiungibile e visitabile lasciando a casa l’auto, questo è la Svizzera. Il che vale 365 giorni all’anno ma diventa ancora più interessante in inverno, complici le condizioni meteo e le giornate più brevi. Se poi si aggiunge che il sistema di trasporti pubblici elvetico tocca anche le frazioni più sperdute, siamo a cavallo, anzi, in treno, bus e battello, come invita a muoversi il famoso Swiss Travel System. 

 

SWITZERLAND TOURISM

Atmosfere natalizie a Zurigo  

 

I mercatini natalizi svizzeri sono oltre 130, per alcuni tra i principali c’è un’interessante promozione con biglietti per i treni Eurocity acquistabili sui canali di vendita di Trenitalia a prezzi che partono da 25 euro con risparmi che arrivano sino al 75% della tariffa normale. Le città coinvolte sono sei: Basilea, Losanna, Berna, Zurigo, Montreux e Lucerna. Informazioni e link per questi particolari biglietti qui

Le info per viaggiare con i mezzi pubblici nel resto del Paese (e per i restanti mercatini), invece, si trovano qui.  

 

SWISS-IMAGE.CH

Il famoso Bernina Express opera anche in inverno  

 

Infine, sul sito delle Ferrovie retiche è possibile trovare formule e biglietti per combinazioni lungo la spettacolare linea del Bernina con itinerari che vanno da Lugano sino a Coira via Tirano e Sankt Moritz; con bancarelle e atmosfere natalizie per ogni dove, ovviamente. 

Ah, dimenticavamo: le date di quasi tutti i mercatini natalizi sono dal 24 novembre al 24 dicembre ma non mancano quelli che iniziano prima e quelli che si protraggono sino a Capodanno e all’Epifania. Per un controllo prima di partire, la vostra stella cometa sarà, naturalmente, il web. 

 

*****AVVISO AI LETTORI*************
Segui le news di La Stampa Viaggi su Facebook (clicca qui)
*********************************

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno

i più letti
ticketcrociere