Per leggere La Stampa Premium è necessario essere abbonati.
scopri l'offerta
acquista
Cronache
Articolo tratto dall'edizione in edicola il giorno 15/11/2017.
Dopo 7 giorni il contenuto è a disposizione per tutti i lettori, clicca qui per scoprire La Stampa Premium.

Bimbo morto nel pozzo indagata la proprietaria

C’è un’indagata per la morte del bambino precipitato nel pozzo della vasca di smaltimento delle acque di un frantoio a Corinaldo, provincia di Ancona. È la titolare dell’azienda teatro della sciagura, dove il piccolo di cinque anni, Florin Strambu, è caduto nella vasca ed è morto per arresto cardiaco davanti al padre che cercava invano di tirarlo fuori da lì. Ieri l’autopsia e l’iscrizione nel registro degli indagati della titolare dell’impianto, un atto dovuto alla luce degli accertamenti giudiziari in corso, come ha sottolineato il legale della donna. L’esito dell’esame verrà depositato entro 60 giorni. Al vaglio della procura di Ancona, che ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, ci sono sia le condizioni del pozzetto, largo circa 60 cm, sia eventuali responsabilità dei gestori del frantoio.  

 

Ultimi Articoli
ANSA
Edoardo Izzo
Regge dunque l’impianto accusatorio della procura di Roma che contesta all’indagato i reati di lesioni e violenza privata aggravate dal «metodo mafioso»


ANSA
riccardo arena
Palermo, la circolare del dirigente delle elementari: via anche la foto del Papa

tutti gli articoli
Abbonamento Digital Edition
come prima, più di prima
» Una nuova versione web nativa digitale.
» Una nuova app.
» Una nuova offerta.

Scopri tutti i modi di leggere La Stampa
su pc, smartphone e tablet.
Vai all'abbonamento Digital Edition